Da uno studio cinese è emerso che una masticazione lenta favorisce la perdita di peso.
C’era bisogno di uno studio per confermarlo? Forse sì, ma è risaputo che il segnale di “sazietà”, e cioè la molecola “colecistochinina“, viene secreto dopo circa 15-20 minuti dall’inizio del pasto, questo perché il cibo deve arrivare allo stomaco e dare il tempo ai segnali di “fame” di spegnersi e a quelli di “sazietà” di accendersi.
Nello studio sopra citato è stato chiesto ai soggetti di mangiare la stessa pietanza, e di masticare ogni boccone 15 o 40 volte. Il gruppo che ha masticato 40 volte ogni boccone ha ingerito il 12% di calorie in meno per ogni pasto, e l’ormone dell’appetito, la grelina, si è sensibilmente ridotto mentre l’ormone della sazietà, la colecistochinina, è aumentato.
Spesso questo espediente non basta per il dimagrimento, ma può aiutare. In più, se introduci nella tua dieta alimenti ricchi di fibre, bevi molto e fai del buon movimento, sei già a buon punto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi