Il mio metodo

Il mio metodo di consulenza alimentare si divide in due momenti fondamentali: la prima visita, e i successivi controlli. Un percorso di correzione dell'alimentazione non si esaurisce mai con un unica visita, ma è un cammino da fare insieme.

La prima visita

SALUTE E BENESSERE

Durante il primo colloquio, valuteremo insieme tutti gli aspetti sul tuo stato di salute e benessere:
– analisi del sangue (non sono obbligatorie prima della prima visita, ma è consigliabile portare le ultime in tuo possesso)
– problematiche gastro-intestinali, epatiche, renali, famigliari ereditarie
– qualità del sonno, spossatezza e stanchezza cronica
– regolarità mestruale e gravidanze (per donne)
– problematiche muscolari, articolari, reumatiche, autoimmuni, ecc…
– terapie farmacologiche ed integratori in uso
– altre patologie e problematiche famigliari

Stile di vita

Successivamente ti chiederò informazioni riguardo il tuo stile di vita: lavoro (sedentario, faticoso, orario normale, su turni, ecc…), attività fisica (frequenza, tipo di attività e momento della giornata in cui ti alleni), stile di vita in generale (quanto ti muovi o quanto sei sedentari*).
Infine, valuteremo una giornata tipo a livello alimentare (o il tuo diario alimentare di una settimana tipo se vorrai prepararmelo in anticipo), i tuoi gusti e le preferenze alimentari.

Misurazione

La “prova pratica” si suddividerà in misurazione del peso, dell’altezza, e sulla base del tuo percorso, di rilevazione delle circonferenze o della composizione corporea tramite bio-impedenziometria.

Obiettivi

In ultimo, ma certamente non per ordine di importanza, valuteremo insieme gli obiettivi e il percorso da intraprendere, sulla base di ciò che emergerà durante la nostra chiacchierata. Voglio che il piano sia tuo, sostenibile e concordato, perché io sono solo lo strumento che ti permetterà di raggiungere i tuoi obiettivi, il protagonista sei sempre tu (nel bene e nel male, purtroppo😊).

Fissiamo la prima visita

Per fissare la prima visita chiamami al numero 3312358997

I controlli successivi

L’importanza dei controlli non si ferma a valutare i risultati numerici, ma a come è andato il percorso fino a quel momento, e soprattutto, quello che non è andato.

Se la dieta non funziona? Interveniamo!

Il controllo è ancora più importante quando “la dieta non ha funzionato”, o quando non è stata seguita. Se ci sono difficoltà a seguire il piano alimentare, è sempre bene valutare e modificare la dieta sulla base delle tue necessità: il percorso è il tuo, non il mio.
Io sarò sempre la tua guida e la tua aiutante,
ma a casa tua ci sei tu, con i tuoi impegni e le tue problematiche. Non è un problema avere la necessità di allentare la corda, o smettere di seguire il piano alimentare alla lettera, o cambiare obiettivo. Basta farlo insieme.

La cadenza dei controlli

La cadenza dei controlli non è fissa, né tanto meno obbligata.
Il primo controllo è importante che sia dopo un mese di piano alimentare, per valutare come è andato l’inizio e come procedere il percorso insieme. I successivi, dipenderanno da come ti sentirai di procedere tu (sempre in accordo): se sei tranquill* nel seguire la dieta, possiamo vederci una volta ogni mese e mezzo o due mesi… se hai bisogno di essere più controllat* e seguit* nei primi mesi, sarò a tua disposizione ogni 3 o 4 settimane!

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi al numero 3312358997 o utilizzando il form sottostante