Mangiare pasta di sera fa ingrassare?

Mangiare pasta di sera fa ingrassare veramente? E’ opinione comune, soprattutto tra noi italiani, ritenere che questo comportamento sia scorretto ed “ingrassante”. Ma perché dovrebbe esserlo? Secondo quale principio?

Non è tanto la pasta alla sera a fare ingrassare, ma tutto quello che si mangia nelle altre ore. Facciamo un semplice esempio: se a colazione mangio yogurt e cereali, a pranzo un’insalata, come spuntino frutta… cosa c’è di male nel consumare un piatto di pasta (moderato) alla sera?

All’interno di una giornata ognuno di noi ha bisogno di consumare sia proteine che carboidrati che grassi, nelle giuste quantità, e che questo avvenga di mattina, pomeriggio o sera ha poca influenza sul peso e sul benessere della persona.

Ovviamente mi riferisco solo a persone clinicamente sane che non soffrono di diabete od altre patologie metaboliche.

Alcune correnti di pensiero, o filosofie, che dir si voglia, consigliano di non consumare carboidrati dal pomeriggio in poi, poiché la capacità del corpo di produrre insulina è minore nelle ore notturne rispetto che nelle ore diurne, ma le variazioni di peso legate alle variazioni di questo ormone sono ancora da dimostrare.

In ultimo, ma non per ordine di importanza, è da non sottovalutare il fatto che i tempi di digestione dei carboidrati sono minori rispetto a quelli di proteine e grassi. Per cui, chi ha problemi digestivi può preferire un pasto serale a base di carboidrati.

Attenzione, al posto della pasta, soprattutto se raffinata, consiglio di scegliere pasta integrale, o altri cereali in chicco, come farro, orzo, ad esempio, che apportano più fibre e micronutrienti, e per questo saziano di più.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *