La dieta di Cristiano Ronaldo: il segreto dell’eterna giovinezza

E’ da un po’ che voglio parlare della dieta di Cristiano Ronaldo. Durante i test del club Juventino, è risultato che CR7 ha un’età biologica di 10 anni inferiore alla sua età anagrafica. Come farà questo fenomeno a rimanere così in forma?

Il segreto di Ronaldo, e di tutti gli atleti professionisti in generale, si chiama sacrificio.

Esercizio fisico quotidiano ed attenzione all’alimentazione. Scrupoloso e preciso.

Non è stato miracolato, semplicemente si allena almeno 5 giorni su 7 (allenamento cardiovascolare in piscina e di corsa, tonificazione in sala pesi) e mangia correttamente.

Vediamo più precisamente la dieta che segue:

  • suddivisa in 6 pasti giornalieri, 3 pasti principali e 3 spuntini, a distanza di 3-4 ore l’uno dall’altro
  • colazione salata a base di toast, uova, prosciutto o formaggio con spremute o succhi di frutta
  • tanta frutta e verdura, cereali integrali e proteine
  • poco pane e praticamente banditi gli zuccheri semplici, l’alcol e i cibi preconfezionati
  • nei pasti precedenti una partita, non mancano ovviamente i carboidrati (integrali) per recuperare le scorte di glicogeno (zucchero immagazzinato nei muscoli e nel fegato) necessarie per riuscire a correre per 90′

Non mi sembra di leggere niente di nuovo o di strano nella dieta di Cristiano Ronaldo, sbaglio?

Non esistono formule magiche, alimenti miracolosi o prodotti innovativi per perdere massa grassa ed aumentare massa magra. Servono solo dedizione, buona volontà e avere chiaro l’obiettivo da raggiungere.

Ed il gioco è fatto.

Non dobbiamo essere tutti come CR7; il 7% di massa grassa è davvero un risultato fuori scala! Ci basterebbe avere un occhio di riguardo per una corretta alimentazione, senza tralasciare l’importanza dell’attività fisica nella nostra vita, per sentirci più in forma ed energici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *