Cibi surgelati o cibi freschi

Sono meglio i cibi surgelati o i cibi freschi?

Immagino ve lo sarete chiesto qualche volta… vediamo insieme quali è meglio scegliere.

La surgelazione è il processo che permette di mantenere pressoché inalterate le caratteristiche del prodotto. Questo succede perché il congelamento avviene in breve tempo ed a temperature inferiori ai -18°C; in questo modo i microorganismi presenti vengono uccisi o, se sopravvivono, non riescono a svolgere le loro funzioni e quindi alterare le caratteristiche dell’alimento.

Cosa c’è di diverso rispetto al congelamento casalingo?

Chi (come me) possiede solo il semplice congelatore, avrà notato che il prodotto comprato fresco e congelato, una volta decongelato ha consistenza e sapore sensibilmente diversi da quello del prodotto fresco. Infatti, durante il processo di congelamento “lento” si formano dei cristalli di ghiaccio di dimensioni maggiori rispetto a quelli che si formano grazie alla surgelazione. Questi cristalli rompono le pareti delle cellule una volta decongelato il prodotto, facendo fuoriuscire succhi che contengono proteine, vitamine e minerali. Questo fenomeno non capita con i prodotti surgelati… se badate alla consistenza del prodotto, essa non cambia rispetto a quella del prodotto comprato fresco e cucinato, tanto meno il suo sapore.

Quindi è meglio scegliere cibi surgelati o cibi freschi? 

Vale sempre la regola della stagionalità, soprattutto per quanto riguarda alcuni tipi di frutta, che difficilmente riescono ad essere surgelati in modo corretto e “naturale”, senza aggiungere quanto meno acido citrico per evitare l’ossidazione, ma per quanto riguarda pesce, o perché no, legumi, vi è davvero poca differenza tra l’alimento fresco e quello surgelato. Anzi, forse il pesce surgelato è più sicuro rispetto a quello fresco, soprattutto per il rischio di contaminazioni batteriche e da parte di Anisakis.

L’unico accorgimento da attuare è quello di mantenere “la catena del freddo”, ovvero porre attenzione a come si conservano e si trasportano i surgelati acquistati al supermercato. Usate sempre le borse termiche e riponete i surgelati in freezer il prima possibile. Un surgelato ben conservato può resistere in freezer a -20°C per almeno 90 giorni senza perdere alcuna delle sue caratteristiche organolettiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *