I formaggi light non aiutano a dimagrire

Sempre più spesso vengono prodotte le versioni light di tutti i prodotti caseari: crescenza, latte scremato, mozzarelle, ecc…
Ma un più basso contenuto di grassi è sufficiente per farci dimagrire?
Una ricerca australiana ha fatto abbandonare ad un gruppo di ragazzi i prodotti con latte intero. Alla fine della sperimentazione, né peso né indice di massa corporea hanno subito alcuna modifica significativa.
Come mai?
Il meccanismo dei prodotti light può dare addirittura l’effetto opposto: i latticini sgrassati, “scremati”, danno un senso di sazietà minore, quindi fanno sentire la fame prima rispetto ai latticini interi. L’altra motivazione è che la percentuale di grasso presente nei formaggi impedisce il completo assorbimento degli altri nutrienti, come i carboidrati, quindi nell’ottica di un pasto completo, mangiare anche grassi favorisce l’abbassamento del carico glicemico totale. Carico glicemico minore sfavorisce l’aumento ponderale.

Poi in realtà, in un regime dietetico ipocalorico, ogni caloria ha un peso notevole, e i latticini dovrebbero essere evitati sempre.
Il mio consiglio è sempre quello di mangiare magari una porzione in meno di formaggio, ma mangiare quello buono, grasso e gustoso!