A ciascuno la sua acqua

A seconda dello stile di vita, dell’alimentazione, dell’attività fisica e delle situazioni fisiologiche o patologiche, ognuno di noi ha bisogno di un’acqua diversa, che soddisfi i bisogni individuali.
Per chi vuole dimagrire
Consiglio un’acqua leggera, che favorisce la diuresi, l’eliminazione delle scorie e quindi la disintossicazione dell’organismo. E’ bene berne almeno un litro e mezzo durante la giornata. Alcuni esempi sono la Vera, la San Benedetto e la Norda.
Per chi soffre di calcoli renali
Anche in questo caso è fondamentale bere un’acqua leggera, per favorire la diuresi, per la sua scarsità di sali minerali, e per eliminare le scorie e le impurità e prevenire la formazione di calcoli. Recenti scoperte hanno però anche dimostrato che un’acqua minerale “dura”, cioè ricca di calcio, può aiutare a prevenire la formazione di calcoli renali.
Per chi fa sport
Tutto dipende dal tipo di sport praticato, ma l’acqua reintegra tutti i minerali persi con la sudorazione, meglio di qualunque altra bevanda salina e zuccherata. La quantità di acqua da reintegrare varia da 1 litro e mezzo a 3 litri. I minerali essenziali da reintegrare sono il calcio (essenziale per l’osso, la trasmissione dei segnali e la contrazione muscolare), il ferro (per evitare il senso di fatica dovuto all’anemia), il magnesio e il potassio (per facilitare la contrazione dei muscoli), il sodio e il cloro (per la regolazione del bilancio idrico). Non è un caso se Del Piero nella pubblicità beve Uliveto!
Per chi soffre di ipertensione
Dieta povera di sodio, seguita anche dal consumo di acqua leggera!
Per chi problemi di digestione
E’ utile scegliere acque ricche di bicarbonato-solfato. Stimolano fegato e pancreas e favoriscono l’azione degli enzimi digestivi, abbassando l’acidità dell’intestino. Lo stesso effetto del bicarbonato che si prende in polvere per digerire! Un esempio, la Ferrarelle.
Per chi è a rischio di osteoporosi
Soprattutto in gravidanza, allattamento, nei bambini, negli anziani, ma sempre nelle donne, è importante assumere acqua ricca di calcio. Il calcio contenuto nell’acqua è molto biodisponibile, quindi viene completamente assorbito. Ricordatevi che il calcio di latte e derivati non viene assorbito allo stesso modo, anzi, spesso il consumo di molti latticini impedisce l’assorbimento del calcio! Tra le tante marche cito la San Gemini e la Ferrarelle.